Visibilità in Google 

Prima di parlare di motori di ricerca, bisogna parlare di contenuto. Il contenuto di una pagina web è il “re” – esso deve fornire argomenti preziosi, ben comprensibili ed esaustivi. Buoni siti forniscono ai clienti dei contenuti utili. L’obbiettivo dei motori di ricerca è quello di fornire le giuste informazioni agli utenti. Ovviamente non è l’unico fattore ma spesso è il piu’ sottovalutato.

I 4 Elementi del SEO per Google 

L’acronimo SEO stà per Search Engine Optimization. Vale a dire Ottimizzazione per i Motori di Ricerca.

  • Ottimizzazione On Page
  • Ottimizzazione Off Page
  • Ottimizzazione delle Conversioni
  • Content Marketing

Seo Search Engine Optimization 

La Search Engine Optimization, è un mezzo fondamentale per rendere un sito attraente ai motori di ricerca e aumentarne la posizione in classifica. A cosa serve avere un ottimo sito se non siete presenti nei motori di ricerca come Google? Per quanto un sito web possa essere bello, se è introvabile su Google, puo non dare i risultati attesi in ambito economico.

Ma perchè parlando di motori di ricerca facciamo quasi sempre riferimento a Google?

Deve essere chiaro che nel mondo occidentale il 95% delle ricerche vengono svolte con questo motore di ricerca. Se si vuole invece espandere la propria attività ad oriente, Cina e Russia per esempio, le strategie da seguire sono analoghe ma si farà riferimento ad altri motori.

Uno studio recentemente condotto da Chitika, un network di pubblicità on line, mostra le percentuali di traffico (click per visualizzazione) in relazione alla posizione nei risultati di ricerca in Google. La saggezza popolare ci insegna che chi prima arriva meglio alloggia, in questo caso a confermarcelo è una statistica basata su un campione di decine di milioni di ricerche avvenute tra il 21 e il 27 Maggio del 2013. Guardate.

La parte arancione rappresenta il traffico complessivo della prima pagina che si assesta al 91,5%, mentre la parte beige rappresenta il traffico della seconda pagina di Google, che si assesta a sua volta al 4,8%. Il restante 3,7% è distribuito per le restanti pagine.

Gli algoritmi di Google 

1. Gli algoritmi di posizionamento nei motori di ricerca rimangono sconosciuti al mondo dei tecnici e dei non tecnici
2. Vengono perfezionati continuamente per provvedere risultati sempre migliori e più utili agli utenti
3. Vengono continuamente cambiati per evitare un eccessivo sfruttamento dei loro meccanismi che porterebbe ad una perdita di qualità dei contenuti classificati.

E’ buona norma dotare un sito web di una struttura gerarchica precisa ed una efficace e semplice navigabilità con contenuti ben fruibili dai motori di ricerca, ma utili e comprensibili per gli utenti. 

Rendimento a Lungo Termine 

Se il lavoro è svolto in maniera professionale, e conforme alle regole di posizionamento dettate da Google, si può avere un buon posizionamento lungo termine.

Strategie di Seo

Queste tecniche di indicizzazione sono chiamate in inglese White Hat Seo.

Questo termine si riferisce all’uso di strategie di ottimizzazione che si focalizzano sull’utente. Per esempio, un sito web ottimizzato per i motori di ricerca, con un criterio etico, tende prima di tutto a dare all’utente quello che cerca e allo stesso tempo comunica ai motori di ricerca di cosa sta parlando.

  • Parole Chiave
  • Link Building
  • Scrittura di testi ottimizzati per Google, Bing e Yahoo
Il mondo di Internet è dinamico e in movimento veloce. Il rapporto Seo e Motori di Ricerca è in veloce evoluzione. Tra i compiti del web designer c’è quello di tenersi costantemente aggiornato.

© TrueWeb 2014